La Tuscia .com - Civitella D'Agliano - Festival di Cultura Contemporanea (ac)Cenni di (con)TempORAneo 2010 a San Michele in Teverina

Home > Civitella D'Agliano > Notizie

Festival di Cultura Contemporanea (ac)Cenni di (con)TempORAneo 2010 a San Michele in Teverina

Festival di Cultura Contemporanea (ac)Cenni di (con)TempORAneo 2010 a San Michele in Teverina

Ex Scuderie di Castel di Piero
San Michele in Teverina (VT)
Frazione di Civitella d’Agliano

Torna uno dei più attesi eventi artistici e culturali dell’Alta Tuscia Viterbese il Festival di Cultura Contemporanea (ac)Cenni di (con)TempORAneo, patrocinato quest’anno da alcune delle più importanti istituzioni locali, tra di esse: l’ Università degli studi della Tuscia - Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali, la Provincia di Viterbo - Assessorato Cultura Spettacolo e Sport, il Consorzio Teverina e il Cesv-Spes.

La settima edizione del Festival di Cultura Contemporanea organizzato dall’Associazione Culturale Fata Morgana prenderà il via il prossimo 25 giugno e anche quest’anno la manifestazione si preannuncia un contenitore culturale unico nel suo genere nel panorama artistico dell’Alta Tuscia Viterbese. Rispetto alle precedenti edizioni del Festival cambia la location che ospiterà la dieci giorni d’arte e cultura, (ac)Cenni si sposta infatti nel suggestivo scenario delle antiche scuderie di Castel di Piero, un’ala dell’antico palazzo settecentesco situato nel borgo di San Michele in Teverina (una delle principali frazioni di Civitella d’Agliano), gentilmente concesse in uso agli organizzatori dai proprietari del castello, che negli ultimi anni hanno riportato in vita la struttura, un vero e proprio gioiello architettonico nel cuore dell’Alta Tuscia.
L’edizione 2010, dal titolo “Passaggi=Artista-Esperienza-Spettatore. Trans/Fusioni”, si riallaccerà alle precedenti edizioni del Festival proseguendone idealmente il discorso, nel tentativo di mettere in relazione il contemporaneo, nelle sue infinite sfaccettature, con il sentire e il vivere dell’uomo, sfruttando parallelamente la forte contrapposizione che viene a crearsi tra l’attualità dei linguaggi utilizzati dagli artisti coinvolti e l’antico degli spazi che ospitano la manifestazione.
Nella mostra di arte contemporanea aperta tutti i giorni della manifestazione dalle ore 11.00 alle ore 20.00, esporranno: Urs-P Twellmann, Massimo De Giovanni, Werther Germondari, Jakob Jenzer & Hugo Sigrist, Lemeh42, Hogre, Paul Wiedmer, Jérémie Crettol e Samuele Vesuvio, una parte della mostra sarà dedicata inoltre ai lavori di Daniel Spoerri ed Arman, due dei più rappresentativi esponenti del Nouveau Réalisme.
Alla estemporanea di arti figurative, vero e proprio baricentro del festival, andranno ad affiancarsi una serie di eventi che arricchiranno il discorso sviluppato attraverso l’esposizione. Si inizierà venerdì 25 giugno con lo spettacolo “The P-Project” proposto dalla Compagnia di Teatro integrato Amleto in Viaggio, che con il suo lavoro guiderà lo spettatore alla conoscenza di un novello Pinocchio, un Pinocchio contemporaneo, un Pinocchio precario e alle prese con la sua inadeguatezza per il mondo, un Pinocchio che trasgredisce regole che non comprende e che per questo viene punito con il peso del suo naso.
Domenica 27 giugno sarà la volta della proiezione di “All Human Rights for All” (Italia, 2008) realizzata con la collaborazione di UCCA - Unione dei Circoli Cinematografici Arci e Arci Comitato Territoriale Orvieto. Un film collettivo no-profit girato in occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani da 30 registi che con altrettanti cortometraggi hanno riletto i 30 articoli del primo atto internazionale che stila un elenco organico di diritti inerenti a “tutti i membri della famiglia umana”. Ogni autore ha “adottato” un articolo della Dichiarazione trasformandolo in ispirazione cinematografica, da tante voci diverse sentiremo raccontare la stessa storia: quella del lungo viaggio dell’umanità verso un mondo diverso (ad oggi, purtroppo, non ancora realizzato). Sabato 3 luglio, invece, doppio appuntamento artistico con lo spettacolo teatrale portato in scena dalla Compagnia Mercuzio&Co “John Lee Hooker il boogie man”, che ci racconterà la storia dell’origine rurale del blues e della sua evoluzione attraverso le mutazioni sociali del ‘900, e il concerto del duo acustico country/delta blues “Born to blues”.
In questa edizione del Festival verrà inaugurata inoltre una nuova sezione dedicata alla presentazione di tesi e lavori di ricerca legati al territorio di Civitella d’Agliano. Sabato 26 giugno verrà presentata la tesi di laurea del Dottor Emanuele Calanca: Progetto di un’azienda vinicola nel comune di Civitella d’Agliano, mentre domenica 27 giugno verrà presentata la tesi di laurea della Dottoressa Valentina Fabi: Episodi di arte nella città: il “Progetto Civitella d’Agliano” (1987-1994).
Nella logica di libero accesso alla cultura che caratterizza la manifestazione la mostra e tutti gli eventi di (ac)Cenni di (con)TempORAneo sono ad ingresso libero.

* * * * * * * * * * *

Il Festival di Cultura Contemporanea (ac)Cenni di (con)TempORAneo 2010 è organizzato da Associazione Culturale Fata Morgana, con il patrocinio di: Consorzio Teverina / Museo Naturalistico di Lubriano / La Serpara / Teatro Null - Teatro dei Calanchi / Pro Loco Civitella d'Agliano / RadiOrvieto Web / CESV-SPES / Amleto in viaggio / Il Ginepro / Arci Viterbo / Arci Orvieto / Università degli studi della Tuscia - Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali / Provincia di Viterbo Assessorato Cultura Spettacolo e Sport / Regione Lazio Assessorato Cultura Spettacolo e Sport / Consiglio Regionale del Lazio.
La mostra e tutti gli eventi di (ac)Cenni di (con)TempORAneo sono ad Ingresso Libero.

PROGRAMMA

Venerdì 25.06.2010
18.00 – Inaugurazione. Con “Il bandito bandito dal mondo dei banditi” performance di Werther Germondari.
21.30 – “P-Project”. Spettacolo teatrale realizzato dalla Compagnia di teatro integrato Amleto in Viaggio.

Sabato 26.06.2010
17.00 – Presentazione della tesi di laurea del Dott. Emanuele Calanca: Progetto di un’azienda vinicola nel comune di Civitella d’Agliano.
19.00 – Aperitivo Folk & Country, a cura di Emiliano Li Castro in collaborazione con RadiOrvieto Web.

Domenica 27.06.2010
17.00 – Presentazione della tesi di laurea della Dott.ssa Valentina Fabi: Episodi di arte nella città: il “Progetto Civitella d’Agliano” (1987-1994).
18.30 – Visita guidata alla mostra di arte contemporanea di (ac)Cenni 2010.
21.00 – Rassegna di cortometraggi “All Human Rights for All” (Italia, 2008). In collaborazione con UCCA - Unione dei Circoli Cinematografici Arci & Arci Comitato Territoriale Orvieto.

Sabato 03.07.2010
19.00 – Aperitivo Blues, a cura di Emiliano Licastro in collaborazione con RadiOrvieto Web.
21.30 – Spettacolo teatrale-musicale “John Lee Hooker il boogie man”, Compagnia Mercurio&Co.
22.30 – Concerto dei “Born to blues”, duo acustico country/delta blues.

Domenica 04.07.2010
17.00 – Presentazione del Catalogo di (ac)Cenni di (con)TempORAneo 2009.
18.00 – Finissage.

Mostra di arte contemporanea presso le antiche scuderie di Castel di Piero aperta tutti i giorni della manifestazione dalle ore 11.00 alle ore 20.00.

Il Concept di (ac)Cenni di (con)TempORAneo 2010

PASSAGGI=ARTISTA-ESPERIENZA-SPETTATORE
TRANS/FUSIONI


Il luogo sarà il fulcro della scena, l’ambiente in cui l’individuo avvertirà il passaggio da una condizione ad una superiore attraverso la fusione di più esperienze in un unico spazio. Il nuovo scenario di (ac)Cenni di (con)TempORAneo, si realizzerà nelle vecchie scuderie di un palazzo settecentesco, collegate al resto del paese da un ponte, unica via d’accesso ma anche unica via d’uscita. Il ponte sarà la via obbligata sul quale artisti e spettatori si troveranno a passare e ad incrociarsi, il punto di passaggio e di incontro, di scambio, di comunicazione e di acquisizione tra diverse esperienze e relazioni. Ogni artista affronterà il luogo liberamente offrendo una lettura diversa del proprio operare e del proprio agire nella società non avendo vincoli se non quelli insiti nel luogo. Quello che cercheremo di offrire, citando Sartre, è l’immagine paradossale che “l’uomo è condannato ad essere libero” ovvero quell’idea che la libertà dell’uomo è infinita e di conseguenza lo rende interamente responsabile delle proprie scelte. Gli artisti sono chiamati quindi ad una presa di posizione quella di ristabilire un ruolo da protagonista all’interno della società. Per gli artisti non vi sarà nessuna costrizione, nessun vincolo tematico ne concettuale, liberi di creare il proprio evento sulla base di un bisogno di lavoro creativo, di ricerca della creatività e di libere creazioni, senza gli effetti arbitrariamente limitativi delle istituzioni coercitive. La proposta si dirige verso il soddisfacimento di queste caratteristiche che evidenziano come l’istinto creativo dell’essere umano può svilupparsi nelle diverse espressioni artistiche. Nell’idea di natura umana che mette al centro la libertà, la dignità, la creatività e una proposta di partecipazione in cui queste proprietà possono essere realizzate, e uno spazio in cui possa avere luogo una vita umana significativa.
Un andare aldilà (trans), oltrepassando il ponte e fondersi con l’esperienza (fusioni), in un continuo rimando (passaggi) di significati e rapporti (artista-spettatore).

Per informazioni e contatti: 
E-mail: ac_fatamorgana@libero.it
Sito internet: http://www.samuele-vesuvio.com/accenniweb/frameset1.htm

» VISUALIZZA ALLEGATO

Pubblicato il 23-06-2010

Iscriviti alla nostra newsletter!
Riceverai le ultime notizie e tutte le informazioni sui prossimi eventi della Tuscia.
Direttamente nella tua casella e-mail.

Questo articolo è stato commentato 0 volte

Vuoi aggiungere un commento? Clicca qui


idee arredamento,arredare la casa arredo bagno,ceramica sanitari,vasche da bagno mobili da giardino,arredamento giardino arredo ufficio,mobili da ufficio mobili da cucina,cucine componibili arredamento casa,soggiorni,divani camere da letto,letti,armadi

Informazioni generali
Civitella D'Agliano


Abitanti: 1819
Come arrivare a Civitella D'Agliano:
Da Roma, via Cassia fino a Viterbo e prosecuzione in direzione di Bagnoregio. Dall'autostrada del Sole, uscita al casello di Attigliano.
Distanze:
Viterbo Km. 30. Roma Km. 100. Firenze Km. 180. Siena Km. 140. Perugia Km. 80. Orvieto Km. 25. Mare (Tarquinia) Km. 80.



Fattoria biologica Lucciano - Civita Castellana
fattoria lucciano
Azienda agricola biologica - Allevamento e vendita di carni bio, produzione di olio d'oliva biologico. Possibilità di consegna a domicilio dei prodotti bio

azienda agricola biologica Cupidi
Fattoria didattica - Presenta i suoi percorsi didattici, al fine di promuovere e far conoscere l'agricoltura. Produzione di uova biologiche.
Festa di San Famiano

Dormire a Civitella D'Agliano

» Agriturismo a Civitella D'Agliano
» Bed and Breakfast a Civitella D'Agliano
» Hotel Albergo a Civitella D'Agliano

Mangiare a Civitella D'Agliano

» Ristorante a Civitella D'Agliano

Ultime notizie da Civitella D'Agliano

» » » »
Tiberweb - Promozione e realizzazione siti web Viterbo